Il Messico è il primo stato latinoamericano per ingresso di dollari tramite rimesse

Con “rimessa” si indica il trasferimento di denaro da un paese all’altro, generalmente effettuato da un lavoratore immigrato verso le famiglie rimaste nel paese d’origine. La rimessa è uno dei fili che lega l’economia degli Stati Uniti con quelle dell’America Latina, e rappresenta per quest’ultime, tra le tante cose, una delle principali modalità di ingresso di valuta estera al loro interno.

Con circa 24 miliardi di dollari nel 2015, il Messico è lo stato latinoamericano che più di tutti gli altri trae beneficio da questo fenomeno: più di Guatemala (otto miliardi di dollari annui), Repubblica Dominicana (più di quattro miliardi e mezzo) ed El Salvador (quattro miliardi e duecentosettanta milioni circa).

Per il 2016 ci si aspetta addirittura un’ulteriore crescita (+4,9%) delle rimesse in Messico, che raggiungerebbero la cifra di 25 miliardi e mezzo di dollari. Se le stime si riveleranno corrette, il Messico si starebbe riavvicinando ai valori del 2007, i più alti mai registrati finora, con un flusso annuo di 26 miliardi di dollari.

Stando ad uno studio realizzato dalla Fundación BBVA Bancomer sul primo trimestre del 2015, l’aumento delle rimesse sarebbe dovuto alla ripresa dell’economia e dell’occupazione in territorio statunitense. I dollari sono maggiormente inviati verso gli stati – molto poveri – di Guerrero, Michoacán, Guanajuato e Stato del Messico; nel contempo si comincia anche a registrare un incremento delle entrate dovuto alle rimesse in quelli di Coahuila, Sonora e Bassa California.

Dei quasi dodici milioni di messicani che vivono negli USA (l’11,5% del totale degli immigrati in territorio americano), l’86% di loro è economicamente attivo e produttore di ricchezza. Sono quasi tutti lavoratori dipendenti e il loro reddito annuo si aggira tra i 10mila e i 29mila dollari, ma c’è un 28% che vive in condizioni di povertà.


La foto utilizzata è stata presa da questo (consigliatissimo) articolo di Eileen Truax.

Puoi seguirmi su Twitter: @marcodellaguzzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...